Perché costruire una casa ecologica?

Costruire in modo ecologico garantisce un clima di vita migliore per le generazioni future. La costruzione di una casa ecologica è un segno di rispetto per le persone e l’ambiente. Gli argomenti principali sono l’esaurimento delle materie prime e il miglioramento delle condizioni di vita attuali e future.

I vantaggi di una casa ecologica

Il vantaggio principale di una casa ecologica è senza dubbio lo stile di vita eco-responsabile che consente. Le emissioni di CO2 della vostra casa sono drasticamente ridotte, riducendo così la vostra impronta ecologica. Questa azione è importante per le generazioni future e promuove un ambiente più sostenibile, nel rispetto del futuro della terra.

Inoltre, una casa verde consente di risparmiare molta energia. Lo vedi subito sulla bolletta energetica: paghi meno energia, acqua e materie prime per il resto della tua vita. Inoltre, il prezzo di rivendita di una casa ecologica è molto più alto di una casa che consuma una quantità significativa di energia. In questo modo si assicura che l’investimento venga restituito.

Ricordate anche che ci sono molti bonus e sussidi finanziari per le persone che costruiscono in modo sostenibile. Beneficiate di una riduzione dell’imposta sugli immobili, a seconda del livello E della vostra abitazione. Se il livello E della vostra casa è un massimo di E50 o E30, beneficiate rispettivamente di una riduzione dal 50% al 100% sulla vostra domanda di licenza edilizia.

Infine, una casa ecologica offre uno stile di vita più confortevole. Risparmio e comfort vanno di pari passo. Pensate, ad esempio, al comfort del riscaldamento a pavimento e ai sistemi che regolano la temperatura interna secondo i vostri gusti.

Cos’è la costruzione bio-ecologica?

L’edilizia sostenibile è un bene. Costruire bio-ecologico è meglio. Questa è la tesi di laurea del VIBE. L’Istituto fiammingo di bioecologia per l’edilizia e lo stile di vita sta celebrando il suo 30° anniversario. “Il nostro approccio al concetto di costruzione sostenibile non è più realmente sperimentale. “Tuttavia, questo non impedisce a molti candidati alla costruzione e/o ristrutturazione di porsi la domanda cruciale: cos’è l’edilizia bioecologica?

La costruzione bioecologica si basa su quattro fattori principali: materiali, energia, acqua e orientamento. L’obiettivo della bioecologia è quello di raggiungere una mente sana in un corpo sano, vivendo in una casa sana e in un ambiente sano.

Materiali

Invece di utilizzare materiali tradizionali (anche se acquistati di seconda mano), i bioecologi usano alternative che soddisfano i loro criteri. Sono composti da materie prime naturali (quasi) inesauribili di origine vegetale, animale o minerale. Contengono pochi o nessun additivo chimico e hanno un impatto minimo sull’ambiente. Questo li rende innocui per la salute. Sono escluse dal processo le materie prime fossili e petrolchimiche. È chiaro che sarà data la preferenza alle materie prime disponibili localmente e ad altre fonti di energia.

Energia e acqua

Penserete quindi ai materiali utilizzati quando volete costruire una casa bioecologica. Ma questo approccio fa parte di un insieme più ampio. Si avrà cura di utilizzare il più possibile le energie rinnovabili, favorire un buon isolamento e ventilazione e avere un approccio razionale al consumo idrico. Per fare questo, alcune regole: massima economia, l’uso dell’acqua piovana, buone infiltrazioni in casa, piccola depurazione dell’acqua…..

Orientamento

La corretta disposizione delle stanze e l’orientamento della casa sono un altro aspetto importante di una casa organico-ecologica. L’interesse per l’ambiente si riflette anche nella disposizione dell’edificio. Nel complesso, una costruzione bioecologica tiene conto delle diverse scelte in termini di energia, acqua, materiali e localizzazione.

In conclusione

In sintesi, la casa bio-ecologica ideale soddisferà le seguenti condizioni:

  • Si trova in una città o villaggio per moderare i viaggi individuali motorizzati. I suoi abitanti cercheranno di utilizzare il più possibile i trasporti pubblici. I servizi più comuni saranno disponibili in un ambiente vicino: scuole, negozi, lavoro, tempo libero…
  • La casa sarà costruita o ristrutturata utilizzando il maggior numero possibile di materiali bioecologici.
  • La casa sarà compatta, ben orientata, avrà pareti comuni con altre case, ma sarà anche ben isolata e ventilata.
  • La casa avrà gli impianti di base con maggiore efficienza energetica, tecnologie e dispositivi per garantire un reale risparmio energetico. In caso di ristrutturazione, la priorità sarà data all’isolamento.
  • Si farà di tutto – dispositivi, tecniche e cambiamenti comportamentali – per risparmiare acqua.
  • Il clima interno sarà sano e piacevole.